martedì 24 settembre 2013

Il primo menù di settembre (tortino di patate e finghi porcini)...Septembarski jelovnik (tortica od krompira i vrganja)...





Amo settembre e non solo perché è il mese del mio compleanno. Mi piace il cielo terzo, l'aria frizzante della mattina, i colori più tenui ma ancora vivi e il grande fermento che si sente dopo le vacanze e l'ozio di agosto.
Non l'ho mai vissuto come la fine dell'estate ma come l'inizio di qualcosa di nuovo, come un'opportunità in più che aspetta semplicemente di essere vista e colta al volo...da non perdere !
E poi, settembre è il mese degli incontri con gli amici e dei pranzi in compagnia.
Questa è un'idea...

Volim septembar i ne samo zato sto je to mesec mog rodjendana. Volim vedro nebo, sveza jutra, boje koje postaju blaze ali su jos uvek tu, prisutne. Iznad svega volim energiju koja se oseca posle godisnjih odmora i avgustovskog lencarenja. Nikada nisam dozivljavala septembar kao kraj leta nego kao pocetak neceg novog, kao novu mogucnost koja jednostavno ceka da je mi vidimo i ugrabimo u letu...!
Posle svega, septembar je mesec kada se vracamo druzenju sa prijateljima, nedeljnim ruckovima.
Ovo je samo jedna ideja...




Cuori di polenta con ‘nduja

200 g di polenta bramata
1,5 l di acqua (circa)
Sale
‘nduja di Spilinga
Parmigiano grattugiato

Far bollire l’acqua, salarla e versarvi la polenta mescolando con la frusta a mano. Cuocere per 40 minuti circa mescolando di tanto in tanto.
Intanto preparare le “gocce” di ‘nduja mescolando la ‘nduja con un po’ di parmigiano grattugiato. Preparare le minuscole perline grandi quanto una nocciola e metterle per una ventina di minuti nel congelatore (sistemate una accanto all'altra su un foglio di carta da forno).
Riempire gli stampini di silicone con la polenta e infilare in mezzo una “goccia” di ‘nduja. Lasciar rapprendere per alcune ore. Togliere i cuori dagli stampini e scaldarli per qualche minuto nel forno prima di servire.
p.s. volendo preparare una versione vegetariana al posto della 'nduja si può utilizzare la ricotta lavorata con il prezzemolo tritato oppure insieme alle nocciole tritate. 



Srca od palente


200 g kukuruznog brasna

 (u ovom slucaju mesano kukuruzno i heljdino brasno)

1,5 l vode (otprilike)

Ravna kasicica soli

‘nduja*

(sveza masna kobasica umesena sa ljutom tucanom paprikom, dimljena – Spilinga,Calabria)

Ili

Sveza kobasica



Napraviti sitne perlice od sveze kobasice i modelovati ih rukama.

Staviti vodu da prokljuca, posoliti je i odjednom sipati svo brasno mesajuci brzo metalnom zicom da se brasno ne bi zgrusalo. Kada se brasno sjedinilo sa vodom mozete i da prestante da mesate stalno mesajuci samo s vremena na vreme. Ukoliko treba, dodajte malo vruce vode i kuvajte 30 – 40 minuta. Znam da postoji instant kukuruzno brasno koje je gotovo za 2 minuta ali niko ne moze da me ubedi da je rezultat isti ! Ne nalazim cak ni da je nemoguce skuvati pravi kacamak – potrebna je samo jako teska serpa (moja je od jako teskog aluminijuma ali isto tako su dobre i one bakarne naravno),metalna zica ili drvena varjaca (meni je lakse i jednostavnije da mesam zicom) i vreme.

Sipati skuvani kacamak u modlice od silikona (moje su u obliku srca i male su ali mozete da koristite oblike koje imate i koji vam se dopadaju) i u svaku ubosti po jednu perlicu od kobasice ali tak oda ona dodje do sredine i da se spolja ne vidi. Ostaviti da se ohladi i stegne.

Kada se potpuno steglo bez ikakvih problema ce izaci iz modlica. Pre sluzenja poredjati ih na pleh pokriven papirom za pecenje i zagrejati 5 minuta u rerni. Posluziti uz aperitiv. 


*za slucaj da imate ovu italijansku kobasicu (to je vise pasta od kobasice nego kobasica) onda je pomesajte sa malo rendanog sira i od te mase napravite perlice koje treba staviti jedno 15 minuta u zamrzivac.







Timballino di patate con funghi porcini alle erbe di Provenza
(per 1 persona)

200 g di patate
1 fungo porcino grande + 1 porcino piccolo per decorazione
1 spicchio d'aglio
1 noce di burro
poco latte (mezza tazzina)
1 cucchiaio di erbe di Provenza
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
sale, pepe

Lavare le patate, sbucciarle, tagliarle a cubi e cuocerle a vapore.
Pulire il porcino con una spazzola cercando di evitare di lavarlo sotto l'acqua corrente. Se è necessario bagnare un poco un foglio di carta da cucina e lavarlo in questo modo. Tagliarlo a fette e cuocerlo in una padella con uno spicchio d'aglio piccolo, un pizzico di sale e un filino d'olio extravergine d'oliva scuotendo spesso la padella. Quando è cotto condirlo con poco pepe nero. Mettere da parte. Pulire il porcino piccolo e tagliarlo a metà per lungo. Cuocerlo in un'altra padella con un filo d'olio. Conservarlo.
Quando le patate sono cotte schiacciarle con uno schiacciapatate e mescolarvi una noce di burro e il latte. Mescolare bene, aggiungere il sale e le erbe di Provenza.
Mettere sul piatto il coppa pasta da 8 cm e disporvi la metà delle patate. Livellare bene con il cucchiaio e coprire con i funghi porcini. Coprire i funghi con l'altra metà delle patate e livellare di nuovo con il cucchiaio. Conmolta attenzione sfilare il coppapasta e decorare con le due metà del porcino piccolo e il prezzemolo tritato.
Servire caldo con un filo di olio extravergine d'oliva.



Tortica od krompira i zacinskog bilja iz Provanse sa vrganjima

(za 1 osobu)


200 gr krompira

1 veliki vrganj + 1 mali za ukras

1 mali cen belog luka

1 grumen putera (1 lepa kafena kasicica)

Malo mleka (1/2 soljice)

1 kasika zacinskog bilja iz Provanse

(timo, rosmarino, origano, menta, majoran)

Maslinovo ulje

Persun,

so, biber



Oprati krompir, oljustiti ga i iseci ga na kocke. Skuvati ga na pari.

Ocistiti vrganje od zemlje cetkicom i, koliko je god moguce, ne prati ih pod tekucom vodom. Ukoliko je bas neophodno ocistiti ih pazljivo vlaznom krpom. Iseci veliki vrganj na reznjeve i izdinstati ga sa cenom belog luka i jako malo soli na malo maslinovog ulja. Pobiberiti po ukusu. Na isti nacin ocistiti i mali vrganj, iseci ga na pola i izdinstati i njega u drugom tiganju.

Skuvani krompir izgnjeciti, dodati puter, mleko, so i zacine i dobro promesati. Na tanjir staviti poloziti prsten precnika 8 cm i u njega staviti polovinu krompira. Dobri izravniti kasikom, staviti pecurke i preko njih ostatak krompira. Lepo istapkati. Pazljivo ukloniti prsten, ukrasiti persunovim listom i malim vrganjem. Preliti malo maslinovog ulja i posluziti.
 







Crostata di cioccolato e pesche settembrine

per la pasta brisée:
250 g di farina
125 g di burro
2 tuorli
5 cucchiai di acqua fredda

200 g di cioccolato fondente (70 %)
100 ml di latte
3 uova
180 ml di sciroppo d'acero (anche sciroppo di zucchero all'acero)
40 g di mandorle tritate
2 pesche sode ma mature


Preparare la pasta brisée impastando con le punta delle dita la farina e il burro freddo tagliato a cubetti. Dopo aver ottenuto il composto "a briciole" aggiungere i tuorli e l'acqua fredda. Impastare velocemente per amalgamare tutto. Dare la forma di un disco alla pasta, avvolgerla nel foglio di pellicola tasparente e farlo riposare per una trentina di minuti nel frigorifero.
Intanto sciogliere a bagnomaria il cioccolato a pezzetti insieme al latte. Mescolare per ottenere una crema liscia. Montare le uova intere insieme allo sciroppo d'acero ed incorporarle alla crema di cioccolato. Aggiungere anche le mandorle tritate.
Lavare e sbucciare le pesche e tagliarle a spicchi abbastanza sottili.
Imburrare e infarinare una teglia per crostate (24 cm). Standere la pasta brisée con il matarello e foderare il fondo e le pareti della teglia. Versarvi la crema di cioccolato e livellare bene. Disporre gli spicchietti di pesca nella crema premendoli bene per non farli rimanere semplicemente in superficie.
Cuocere nel forno precedentemente riscaldato a 170° per 30 minuti circa (se si tratta di un forno ventillato ! Altrimenti bisogna prolungare la cottura di almeno 5 minuti). 
Attenzione ! La crema sarà abbastanza "tremolante"...quasi liquida direi, ma quando si sarà raffreddata diventerà perfetta.



Tarte sa cokoladom i breskvama

Za testo:
250 gr brasna
125 gr putera
2 zumanceta
5 kasika hladne vode

200 gr crne cokolade (70%)
100 ml mleka
3 jaja
180 ml javorovog sirupa (ili secernog sirupa sa ukusom javora)
40 gr mlevenih badema
2 velike zrele ali cvrste breskve

Za testo: umesiti brasno sa hladnim puterom iseckanim na kockice. Kada je testo postalo potpuno zrnasto dodati zumanca i vodu i brzo umesiti. Zaviti u prijanjajucu foliju i ostaviti 30 minuta da se odmori u frizideru.
U medjuvremenu rastopiti na pari cokoladu sa mlekom i lepo promesati. Ulupati mikserom jaja sa javorovim sirupom. Pomesati dve smese i dodati mleveni badem. Promesati jos jednom.
Oljustiti breskve i iseci ih na ¼, pa na 1/8, pa jos na pola.
Namazati puterom modlu za tarte  (24cm) i posuti je brasnom. Razvuci oklagijom testo i njime obloziti celu modlu. Iseci visak testa. Sipati krem od cokolade u modlu i raspo rediti po njoj breskve (u stvari te breskve bi trebalo da udju u krem a ne samo da ostanu na povrsini).
Peci 30 minuta u rerni koja je prethodno zagrejana na 170° (ukoliko je sa ventilatorom, ukoliko se radi o staticnoj rerni ostaviti u rerni najmanje 5 minuta vise).
Paznja, paznja ! Kada tart izvadite iz rerne krem ce dosta da se “drma”...delovace dosta zivo ali kada se bude ohladio bice savrsen.




16 commenti:

  1. Settembre mese di nuovi sapori, nuovi profumi e nuovi incontri! Mi son fermata qui per cena e stai pur certa che torneró anche a pranzo! A presto

    RispondiElimina
  2. Senti, ma quei porcini perfetti dove li hai trovati? Qui non piove, non c'è terra per i porcini che invece amano la Toscana. Li rimpiango, come rimpiango un bel piatto di pappardelle come dico io! Il tuo menù perfettamente autunnale, mi fa venire voglia di camino e rumore di foglie croccanti sotto i piedi. A presto cara Mademoiselle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li ho comprati al mercato di San Giovanni di Dio vicino casa mia, dal mio "fungarolo" di fiducia...vengono dalla Calabria e quel giorno erano veramente perfetti, puliti...a me piace quel piccolino, sembra finto ! E si, un piatto di pappardelle di Patty ci vorrebbe proprio...dopo una passeggiata però ! A prestissimo cara Patty ! E speriamo di trovare ancora l'estate a Cagliari...per l'autunno siamo sempre in tempo...

      Elimina
  3. Arrivo da te dopo essere passata da Chiara...che bello il tortino...
    Adesso vado a curiosare per il tuo blog...
    Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mila !
      é una di quelle cose che possono essere sia piatti unici che antipasti (ovviamente più piccoli)...
      A presto allora !
      Un saluto da Roma

      Elimina
  4. Bonjour Mademoiselle Marina! Ti scopro grazie Chiara e alla sua rubrica La Voglia Matta! Il tortino è strepitoso e la torta è una favola ... un menù splendido Marina!
    Ti seguo con interesse, le tue proposte sono perfettamente in linea con i miei gusti!!
    Un caro saluto e a presto, Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonjour Clara ! Ma che brava Chiara...veramente un bel modo per conoscere le persone !
      Grazie, sono contenta che ti piaccia...anch'io adesso vado a sbirciare per vedere che pasticci combini !!
      Un saluto e buona giornata, a presto,
      Marina

      Elimina
  5. Ciao Marina.. arrivo direttamente dal blog di Chiara.. ti ha fatto una presentazione che non si poteva non passare a conoscerti!! Complimenti davvero per il blog.. e queste 3 propoiste!! Io al contrario di te.. amol'estate.. e settembre mi mette un pò di malinconia.. un baciotto e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una Romana per giunta...ciao !
      Grazie Claudia...se farai qualcosa me lo dici, sono sempre curiosa a sentire come si sentono gli altri con le ricette che propongo...
      Beh...l'autunno è così, ma è anche la stagione dei grandi rientri, degli inizi, delle promesse da fare...
      un bacio a te e a presto,
      Marina

      Elimina
  6. Ciao piacere, vengo dal blog di Chiara.
    Anche a me piace il mese di settembre, fa ancora caldo ma non caldissimo.
    Adoro 'nduja e quelle polentine fanno proprio per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca !
      tocca cominciare ad amare anche ilmese di ottobre - visto il caldo piacevole di quest'anno !
      I cuoricini 'ndujosi erano un omaggio al mio marito calabrese...

      Elimina
  7. Ciao Marina sto arrivando anch'io dal blog di Chiara, sei veramente in gamba e le tue ricette sono veramente interessanti! Complimentiiiiiii!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariangela...sono contenta che ti piacciono ! Spero che ci frequenteremo nel futuro...
      Grazieeeeeeeeeeeeeee ......
      Baciiiiiiiiiiiiiiiii ....

      Elimina
  8. sono molto felice che le mie amiche siano passate a trovarti Marina, un bacione, a presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io ne sono felice e sono felice anche perché tu le hai invitate...garzie Chiara ! A presto si...

      Elimina