martedì 15 maggio 2012

Terrine di robbiola e peperoni (Veknica od zelenog sira i paprike)


Sono molto fiera di questa terrina...è una mia creatura..! Mi piaceva l'idea del involucro di mortadella ma il cuore lo volevo verde intenso...normalmente, il modo più semplice per ottenerlo è di fare un bel trito di prezzemolo e aggiungerlo al formaggio...ma viene sempre un verde paliduccio...mi ero detta che passeggiando per i banchi del mercato qualche idea mi sarebbe venuta in mente...i piselli e le zucchine da Simona, le fragole da Alberto, le vongole per il risotto di stasera da Enrico...mancavano i cipollotti: sono bellissimi in questo periodo, freschi e sani...prendo un mazzo e il tizio mi chiede: "Signò, le lascio le code..? le può utilizzare per la frittata..." Frittata...!?!? ma quale frittata..!!??! diventeranno il colorante naturale per la mia terrina...!

Allora, ecco gli ingredienti per la terrina:

4 grosse fette di mortadella (sottili ma intere)
200 g di robbiola
le code di un mazzo di cipollotti (15-20 cm della parte verde) 
1/2 peperone rosso
4 - 5 cucchiai di yogurt (oppure crema da latte)
15 g di gelatina 


Tagliare le code dei cipollotti e farle stufare con un filo d'olio in un tegamino. Quando sono tenere frullarle. Mescolarle insieme al formaggio e condire. Nel frattempo mettere i fogli di gelatina nell'acqua fredda per circa 10 minuti. Scaldare lo yogurt in un pentolino e sciogliervi la gelatina precedentemente strizzata con le mani. Versare la gelatina nel composto di formaggio e cipollotti. Aspettare almeno 30 minuti oppure finché il composto non cominci a "tirare" (vuol dire quando non è più liquido). Tagliare il peperone a dadini e incorporarli nel formaggio.
Foderare uno stampo da plum cake piccolo (19 x 8) con la pellicola trasparente. Foderare lo stampo con le fette di mortadella, versare il composto di formaggio e chiudere conle fette di mortadella. coprire con la pellicola trasparente e lasciare nel frigorifero per almeno 5-6 ore (meglio un giorno intero, oppure come si diceva una volta..la notte, chissà perché?)

(srpska verzija)

4 snite mortadele tanko secene
200 gr sremskog sira (ili neki slicni sir)
Zeleni deo jedne veze mladog luka
1/2 crvene paprike
4 - 5 kasike jogurta (ili pavlake)
15 gr zelatina

Iseci repove mladog luka i izdinstati ih na malo maslinovog ulja. Izmiksovati, pomesti sa sirom i  zaciniti po ukusu. U medjuvremenu staviti zelatin da nabubri u hladnoj vodi 10 minuta, iscediti ga rukom i istopiti ga u prethodno zagrejanom jogurtu. Sipati zelatin u sir i dobro promesati. Ostaviti najmanje pola sata da se prohladi i da pocne da se steze i tek onda umesati papriku isecenu na sitne kockice.
Obloziti malu modlu za plum-cake (19x8) providnom prijanjajucom folijom i obloziti mortadelom. Sipati sir i zatvoriti mortadelom. Pokriti folijom i ostaviti da se stegne u frizideru 5-6 sati (najbolje je napraviti danas za sutra ili ostaviti da prenoci...tako se oduvek govorilo a meni nikada nije bilo jasno zasto mora bas preko noci da stoji...!)

4 commenti:

  1. Da li je moguce da je ovako zelen terin od listova luka? Ima prelepu boju!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da, da...iskljucivo od zelenih repova mladog luka. Ne verujem da je italijanski mladi luk zeleniji od onoga koji se kupuje na Kalenicevoj ili Djeram pijaci..! I ja sam bila odusevljena bojom..veruj mi da je i ukus jako dobar, a strasno lepo izgleda. Mozda nije losa ideja da se paprika isecka jos sitnije ili da se isecka i prodinsta u tiganju, tek toliko da omekne...na taj nacin bi se mozda lepse seklo i sigurnije bi bilo da se nece praviti rupe kada seces. U smislu, kada je paprika ziva ona je i tvrda pa ukoliko nije bas "kaludjerski" sitna onda, kada se sece, moze da se desi da se paprika pomeri i d aostane rupa...

      Elimina
    2. Imacu u vidu kad budem pravila...a sigurno hocu. Sta da radim kad je blog tako inspirativan.

      Elimina
    3. hvala, hvala...tako valjda i treba da bude, kao i tvoj blog uostalom...!

      Elimina