martedì 29 maggio 2012

Crostata di albicocche e mandorle...kolac sa kajsijama i bademom...


Quest’anno non sono riuscita a organizzarmi per fare la marmellata di fragole che al mercato sono già arrivate le albicocche…!! Sarà che il tempo vola o sarà che sto arrancando io…non so che cosa sia peggio..! Comunque…o comunquamente, per gli amici di Cetto La Qualunque, per la marmellata di albicocche sono ancora in tempo perché quelle buonissime, profumatissime non ci sono ancora…Adoro le albicocche…dopo le ciliegie che per me sono una specie di Parigi (fuori qualsiasi classifica), sono la frutta che preferisco. Peccato che ogni anno c’è una storia: ha piovuto e saranno poche….non ha piovuto e arriveranno tardi…l’anno prima ce n’erano tante e buone quindi, quest’anno ne vedremo poche e non sapranno di niente…un incubo…!! Perché proprio a me doveva capitare questa maledizione ?
Non potevano piacermi per esempio le mele? Qualcuno ha mai parlato della scarsa stagione delle mele? Sono sempre lì…belle, tranquille, sempre uguali..no, a me proprio le albicocche…! Non sarò mica nata per soffrire..?!  Colpa di mio padre se ci penso…a lui piacevano tantissimo. Quando ero piccola nel giardino della casa a Belgrado dove abitavamo c’era un bellissimo albero di albicocche…stava in fondo al giardino, nel angolo…Me lo ricordo molto  più grande rispetto agli alberi di albicocche di adesso…e se ci penso tutto sembrava il palcoscenico di una fiaba…forse era così davvero, ma molto probabilmente a me sembrava così. In ogni caso, le albicocche erano grosse, cariche di colore soprattutto…quando le aprivi il nocciolo si staccava da solo e il profumo era spettacolare…la consistenza…il sapore…
Per molti anni non sono riuscita a mangiare le albicocche buone come quelle e mi ero rassegnata all’idea che il mondo era inevitabilmente e definitivamente cambiato e peggiorato..ma poi…senza nessun preavviso…inaspettatamente…ormai più di 10 anni fa sulla spiaggia di Nocera (era vilaggio del Golfo dove avevamo la casa) avevo conosciuto Angela, l’amica di una mia amica… una persona dolcissima e simpaticissima…con il figlio della stessa età di mia figlia…che bellezza…i bambini giocavano, noi chiacchieravamo prendendo il sole…una sera le invito a cena e Angela, sempre gentile e attenta, si presenta con un barattolino di MARMELLATA DI ALBICOCCHE…fatta da lei…quando l’ho apperto, non esagero quando lo dico…mi è sembrato di stare sotto l’albicocco mio e di mio papà..! La marmellata me la ricordo ancora e Angela c’è sempre…
Le cose che ci sembra di aver perso, prima o poi si ripresentano…

Ove godine nisam stigla da se organizujem da napravim dzem od jagoda a vec su me sacekale kajsije iza coska !! Ili vreme zaista leti ili ja posustajem…ne znam sta je od svega toga gore. U svakom slucaju za dzem od kajsija jos ima vremena jer one dobre jos uvek nisu stigle. Obozavam kajsije…posle tresnji koje su za mene neka vrsta Pariza (u smislu da su i tresnje kao voce i Pariz kao Pariz van bilo kakve kategorije), kajsije su voce koje najvise volim…Jedino je steta sto je svake godine dolazak kajsija na pijacu vezan za eventualnu tragediju: ili je padala kisa pa ce ih biti malo ili kise uopste nije bilo pa ce stici kasno…ako ih je prethodne godine bilo mnogo i ako su ne daj Boze bile dobre ove godine ce ih sigurno biti malo i nece biti nikakve…prava mora! Sta sam ja zgresila da mi se tako nesto dogodi ? Gde bi mi kraj od srece bio da su jabuke moje omiljeno voce? Da li je neko ikada cuo za losu sezonu jabuka ? Nikada….oduvek sede u prodavnici lepe, crvene..stalno iste..! Ne, meni bas kajsije moraju da se dopadaju…sto jednostavno kada moze komplikovano ?! Mislim da je tome dosta doprineo moj tata…on je strasno voleo kajsije. U basti kuce u Beogadu gde smo ziveli kada sam bila mala bila je jedna kajsija…mislim drvo kajsije…secam se da je bilo u dnu dvorista, onako malo u cosku. I bilo je dosta veliko, mnogo vece nego sto su sada kajsije..a iza je bila neka kuca koja se meni stasno dopadala…kada malo bolje razmislim sve je to licilo na pozorisnu scenu..mozda je zaista tako i bilo a mozda se meni samo cinilo..to valjda nikada necu znati. Kajsije su bile velike… jake narandzaste boje…kada su se otvarale koscica se sama odvajala i mirisale su bozanstveno…bile su slatke, savrsene i po ukusu i po konzistenciji.!
Godinama nisam jela kajsije kao te iz baste i pocela sam da verujem da se svet neizbezno promenio i to nikako na bolje…kada sam sasvim slucajno pre vise od 10 godina na plazi u Kalabriji upoznala Andjelu, predivnu osobu, simpaticnu…drugaricu jedne moje drugarice sa sinom koji je bio vrsnjak moje cerke….te lepote…njih dvoje su se igrali u pesku a nas tri smo cavrljale  beskrajno ispod suncobrana…! Jednog dana sam ih pozvala na veceru (tada smo jos uvek iznajmljivali kucu na plazi) i Angela…tako slatka i pazljiva….se pojavila sa teglicom DZEMA OD KAJSIJE koji je ona napravila…kada sam je otvorila, ne preterujem…cinilo mi se da sam ispod tatine i moje kajsije..! Dzema se jos uvek secam a Andjela je jos uvek tu…
Stvari koje nam se cini da smo izgubili pre ili kasnije se vrate, na ovaj ili onaj nacin…
                                                                                                                                      
Per la pasta frolla
350 g di farina
100 g di burro
1 uovo
2 tuorli
75 g di zucchero
la scorza grattugiata di un limone

500 g di albicocche
2 cucchiai di marmellata di albicocche
120 g di mandorle tritate
70 g di zucchero
50 ml di crema di latte (panna fresca)
2 albumi
1 uovo


 

   
Za testo:
350 gr mekog brasna
100 gr putera
1 jaje
2 zumanceta
75 gr secera
rendana korica od 1 limuna

500 gr zrelih kajsija
2 kasike dzema od kajsija
120 gr mlevenih badema
70 gr secera
50 ml sveze pavlake
2 belanceta
1 jaje



Impastare velocemente la farina e il burro freddo a pezzettini per ottenere un composto sbriciolato. A questo punto aggiungere lo zucchero, l'uovo, i tuorli, la corza del limone e impastare tutto. Formare un disco, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare nel frigorifero per 30 minuti. Potete preparare la pasta frolla a mano oppure (come faccio io) con un robot da cucina (.."zero" rischi di scaldare la pasta con le mani calde. !)






Umesiti brasno sa hladnim puterom isecenim na kockice. Dodati secer, jaje, zumanca i koricu od limuna i umesiti sve zajedno. Dati testu okrugli oblik, uviti ga u prijanjajucu foliju i ostaviti da odlezi u frizideru najmanje 30 minuta. Testo moze da se pravi rukom pazeci da se ne “pregreje” ili kuhinjskim robotom (tu sam….)

 Foderare una teglia rotonda (28 cm) con la carta da forno. RIcoprire il fondo e le pareti della teglia con la pasta frolla (io la stendo direttamente sulla carta da forno e la trasferisco nella teglia insieme alla carta...lo trovo molto più pratico perché la pasta frolla si scalda in fretta e diventa difficile lavorarla).  Spalmare la marmellata di albicocche sul fondo e disporre le albicocche precedentemente lavate, tagliate a metà e snocciolate. Mescolare con le fruste elettriche le mandorle con lo zucchero, la crema di latte, 2 albumi e l'uovo intero. Versare questo composto sulla frutta, livellare bene e creare il bordo della crostata. 



Obloziti okrugli pleh (28 cm) hartijom za pecenje. Naravno, moze i da se podmaze puterom i pospe brasnom...kao sto se oduvek i radilo. Razvuci testo i poloziti ga na dno i na stranice pleha. Ja testo razvucemo oklagijom direktno na papiru za pecenje i zajedno sa hartijom ga jednostavno prebacim u pleh...nalazim da je mnogo jednostavnije i nema rizika da se testo cepa posto se pregrejalo...Premazati dno dzemom od kajsija i preko staviti kajsije prethodno oprane, rasecene na pola i ociscene od koscice. Mikserom umuti ti bademe sa secerom, pavlakom, belancima i celim jajetom. Sipati tu masu preko voca i napraviti rub od testa.

Cuocere nel forno precedentemente riscaldato a 170° per 30 minuti circa.




Peci u rerni koja je prethodno bila zagrejana na 170° otprilike 30 minuta.

4 commenti:

  1. marina, apsolutno sam ocarana blogom u celosti. Recepti su fantasticni! Sigurno cu isprobati vecinu. Mnogo mi se dopada!

    RispondiElimina
  2. Hvala kuvarice!Drago mi je da ti se dopada...javi kako su uspele probe...! I ja sam kroz tvoj blog prosvrljala, sad cu malo detaljnije...complimenti...!

    RispondiElimina
  3. Izgleda da cu ipak krostatu da pravim sutra!

    RispondiElimina
  4. vazi, vazi...sada su kajsije u jeku, steta je ne iskoristiti ih..! Uvek tako brzo prodju....

    RispondiElimina