domenica 20 maggio 2012

Anche la musaka di patate ha un'anima...i musaka od krompira ima dusu...



Non esiste la musaka migliore di quella che fa mia zia Vera…! Era uno dei piatti preferiti di mio padre e mia madre la faceva spesso ma…era un’altra cosa…anzi, non c’entrava nulla, ma proprio nulla…solo dopo anni e anni ho capito il motivo…Non vuol dire che quella che faceva mia madre non fosse buona...aveva un'anima diversa...
La musaka di mia zia sapeva di patate…lei ci metteva meno carne, un po’ per risparmiare, ne sono convinta…ma giustamente, era la musaka di patate…!  Quella di mia madre sapeva di carne perché a lei sembrava brutto mettercene  poca ..
non voleva che si pensasse che lei volesse risparmiare…!! Non finiva così facilmente….per finire, mia zia prendeva due uova, le sbatteva nella pentola dove aveva preparato la cipolla con la carne e, con aggiunta di poca acqua del rubinetto e un trito di prezzemolo allungava le uova e faceva una specie di”scarpetta” che poi versava sul pasticcio e lo metteva nel  forno…questo serviva per legare tutto, ma il sapore delle uova non si sentiva…Mia madre invece, non contenta della carne in abbondanza non risparmiava neanche sulle uova…! Due…? Ma quando mai…? Come minimo 5…sbattute con il latte (acqua…!? Che orrore…e se qualcuno mi vede…?) e possibilmente un po’ di panna fresca…alla fine, tutto sembrava una grande frittata che avvolgeva il resto…
Della serie, tutto si capisce quando si pensa alle persone…musaka nasce come piatto povero…povero di ingredienti ma buono e gustoso…se in una famiglia ci sono 8 figlie e se la madre in questione non è la regina d’Olanda in persona, si cerca di tirare la coperta come si può…così è capitato con la nonna di mia zia e di mio padre..una grande donna, rimasta vedova con 8 figlie nel 1910…ha preso tutto, preso le figlie e si è trasferita a Belgrado…ha iniziato a lavorare come sarta ed è riuscita ad aprire un negozio tutto suo…sulla via principale…dove faceva i cappelli…il negozio esiste ancora…! Questo è come lei faceva la musaka... non poteva che farla in questo modo…
La storia di mia mamma…un’altra volta !

 
Ne postoji (sto se mene tice, naravno) musaka od krompira bolja od one koju pravi moja tetka – Vera…! Musaka od krompira je bilo omiljeno jelo moga tate i kod nas u kuci se cesto pravila ali…ta musaka je bila nekako drugaciija…stavise, sa originalom nije imala nikakve, ma apsolutno nikakve veze…tek posto je mnogo vode Savom proteklo shvatila sam razlog…To ne znaci da mamina musaka nije bila dobra…razlika je bila u tome sto je imala drugu dusu…
Tetka Verina musaka je imala ukus krompira..ona je stavljala u nju manje mesa, malo  iz ustede, uverena sam u to…ali sa pravom, rec je bila o musaki od krompira..! Ona koju je pravila moja mama imala je ukus mesa jer se njoj uvek cinilo da nema smisla da se stavlja malo mesa…to je u nasoj kuci oduvek bilo skoro nepristojno…prosto se plasila da neko ne pomisli da ona hoce da ustedi..!! Nije sa samo na tome zavrsavalo... tetka Vera je uzimala 2 jajeta, ulupala ih viljuskom u serpi gde je dinstala luk i meso…znaci sa malo one tecnosti koju luk uvek pusti…dodala bi soljicu vode iz cesme i kasiku seckanog persuna i time bi prelila musaku pre nego sto bi je stavila u rernu da se pece…! Sve je to bilo dovoljno da se musaka “drzi” a da se ne osecaju jaja…! Moja mama, Gospodja Bogdanovic, nezadovoljna time sto nije stedela na mesu bila je siroke ruke i sto se jaja tice…! 2 jaja…!? Ni u snu..! Minimum 5, ulupanih sa mlekom (Voda..!? Uzas…! Zamisli da me neko vidi…!!) i po mogustvu sa malo pavlake…na kraju je to vise licilo na musaku u kajgani…
Sve je mnogo jasnije kada se zna o kome se govori…musaka od krompira je sjajno jelo ali siromasno…siromasno sto se sastojaka tice a ukus je bozanstven…ukoliko je u kuci bilo 8 cerki a majka nije bila holandska kraljica, sasvim je logicno da je morala da pazi sta ce i kako ce…takav  je slucaj bio sa mojom prabakom, bakom vec pomenute tetka Vere i moga tate…sjajnom zenom koja je ostavsi udovica 1910. godine, spakovala ono sto joj je ostalo i sa 8 cerki krenula iz Subotice u Beograd gde je pocela da radi kao snajderka da bi polako, polako (i ne bas tako polako) otvorila sopstveni modisticki salon u na Terazijama…i dan danas ta radnja postoji iako je jos davno, davno presla u druge ruke. Ovo je musaka kako ju je ona pravila…samo je tako mogla…
O mojoj mami i njenim receptima…drugom prilikom !


 
Ingredienti:

½ chilo di carne macinata (vitellone)
4 cipollotti
olio extravergine d’oliva
sale, pepe
acqua
1 chilo e mezzo di patate (5-6 grosse patate)
prezzemolo


 
Sastojci:

½ kg mlevenog juneceg mesa
4 struka mladog luka
maslinovo ulje (vec 20 godina kuvam iskljucivo na maslinovom ulju, osim tamo gde bas ne moze)
so, biber
voda
1,5 kg krompira (5-6 velikih krompira)
persun


 
In un largo tegame far rossolare i cipollotti e la carne. Salare e pepare. 

 
Izdinstati na ulju luk i proprziti na njemu mleveno meso. Posoliti i pobiberiti po ukusu.

 
Sbucciare le patate e affettarle (non devono essere proprio trasparenti ma neanche spesse un dito, una via di mezzo…3-4 mm). Ungere una teglia rettangolare che può andare nel forno (ceramica, pirex, terracotta…ma assolutamente non in acciaio..non c’è un mottivo particolare ma è una questione di pelle…è un materiale che mi sta particolarmente antipatico…) e cominciare a disporre a strati patate (salatele ogni volta) e carne (non proprio di qua e di là, ma le patate si devono anche vedere sotto…). 


 
Oljustiti krompir i iseci ga na reznjeve (ne providno ali ni prst debelo..3-4-mm manje vise). Pomastiti neku tepsiju koja ide u rernu (od keramike, vatrostalna, od zemlje..ali nikako ne od celika…ne postoji neki specijalni razlogali nekako mi to bas ne ide uz musaku…ako mogu sebi da dozvolim, izuzeetno mi je nesimpatican kao materijal..) i sloziti musaku red krompira (ja ga svaki put solim jer inace ostane neslana i bljutava) i red mesa (ni kao moja mama,, vec pomenuta g-dja Bogdanovic a ne ni onako trc-trc…toliko da se krompir ispod ipak vidi).

 
Terminare con uno strato di patate. Sbattere 2 uova con il liquido rimasto nel tegame, aggiungere 1 tazzina da caffè di acqua, salare, pepare e aggiungere 1 cucchiaio di prezzemolo tritato. Versare sulla musaka. Coprire con un foglio d’alluminio e mettere nel forno pre3cedentemente riscaldato a 180°. Dopo ½ ora togliere il foglio d’alluminio, versare un filo d’olio sopra le patate e proseguire con la cottura per altra ½ ora. Verso la fine aumentare la temperatura. Lasciar “riposare” almeno 10-15 minuti prima di servire.


 
Zavrsiti slojem krompira. Umutiti 2 jajeta sa onom tecnoscu koja je ostala u tiganju gde se meso dinstalo, dodati 1 kafenu soljicu vode, posoliti i pobibeeriti i dodati 1 kasiku seckanog svezeg persuna. Preliti time musaku. Pokriti aluminijumskom folijom i staviti u rernu koja je prethodno bila zagrejana na 180°. Posle jedno  ½ sata skloniti foliju, pouljiti malo i ostaviti da se pece jos jedno ½ sata. Pred kraj pojacati malo temperaturu. Ostaviti da “odmori” najmanje 10-15 minuta.


Et voilà...après une heure...

8 commenti:

  1. Musaka ti izgleda odlično! Probaćemo jednom i ovako. Kolika ti je ta tepsija?

    Ja je pravim više kao gospođa Bogdanović, i moram reći da je obožavam takvu :) I moram da je branim da nije kajganasta (kad ima 5 jaja mora i puno mleka, onda nije kajgana).

    Pozdrav!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hvala, hvala...tepsija je 32 x 22.
      Naravno da branis G.dju Bogdanovic, i ja bih tvoju majku branila...!! To ja mamu zavitlavam da ona od svega hoce da napravi nesto bogato i suvise hranljivo...stvar ukusa naravno...nije da ta vasa sa 5 jaja ne valja, jednostavno je drugacija...
      Cao...

      Elimina
  2. La tua ricetta è fantastica, mi piacerebbe tanto provarla!!
    Però non può partecipare al miuo contest :-( il cui oggetto sono i piatti regionali italiani.
    Non hai qualche piatto tipico italiano con cui partecipare?? Spero di si ;-).
    Allora ti aspetto!!
    Neanche io riesco a vedere i commenti, li ho ricevuto solo via mail, forse sono arrivata al massimo dei commenti :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero contenta che ti piaccia...! Puoi sempre provare a farla e poi mi dirai come è venuta...
      Mannaggia per il contest...ti manderò un piatto romano, spero che andrà bene. Fra oggi e domani pensavo di postare la ricetta e ti mando il link.
      A presto !!

      Elimina
    2. Allora aspetto, adoro i piatti romani ;-)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. E ovo prvo prilikom pravim mom mesojedu momku :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ako je momak mesojed onda je musaka prava stvar...uz casu dobrog crnog vina naravno !

      Elimina